La normativa del Garante della privacy e l’utilizzo dei cookie nei siti web

Il provvedimento del Garante per la protezione dei dati personali dell’8 maggio 2014, oltre a prevedere la necessità di informare l’utente in merito all’utilizzo dei Cookie con Banner e informativa estesa, prevede ulteriore adempimenti per i soggetti che utilizzano cookie di profilazione: per tali soggetti è infatti obbligatoria la notifica al Garante come disposto dall’art. 37 del Codice.

In particolare la notificazione al garante va fatta in tutti i casi in cui si utilizzano le informazioni personali dei clienti e in particolare quando si fa una profilazione delle sue scelte e delle sue abitudini.

Questo vale sia per l’utilizzo in prima parte (all’interno dell’Azienda stessa) sia quando le informazioni siano fornite a terze parti (per es. Google e Facebook).

Nel caso in cui si effettui pubblicità sul web verso il proprio sito, ma non si vuole effettuare la notificazione al Garante sarà necessario evitare la profilazione ad opera delle terze parti e effettuare le seguenti attività:

  1. Anonimizzazione degli IP
  2. Scollegamento di Analytics da altre diverse piattaforme (ad esempio Google Adwords, con la conseguente perdita di potenzialità nel tracciamento delle conversioni delle campagne promozionali)
  3. Permettere ai navigatori del sito la navigazione anonima (bocco preventivo dei cookies)
  4. Blocco dei widget social e video Youtube

Qualora invece si effettui profilazione in qualsiasi modalità (per es. remarketing, DEM profilato, etc) o non vengano prese le precauzioni per evitare la profilazione di terze parti, sarà necessario effettuare la notificazione al Garante della Privacy, con il conseguente pagamento delle spese di segreteria di € 150, alla seguente pagina web.

Il mancato e/o non corretto adeguamento alle disposizioni sancite dalla nuova normativa sui cookie può avere delle conseguenze molto pesanti: il provvedimento dell’8 maggio 2014 prevede sanzioni amministrative salatissime da un minimo di € 6.000 fino ad un massimo di € 36.000 per chi non è in regola.

Ancora più severe le conseguenze dell’installazione di cookie di profilazione senza il consenso dell’interessato, in questo caso, infatti, la sanzione va da un minimo di € 10.000 ad un massimo di € 120.000.

La mancata notificazione al Garante, infine, prevede una sanzione da € 20.000 a € 120.000.

Contattaci per avere maggiori informazioni

Il tuo consulente web dedicato è GABRIELLA, chiamaci al numero 0783/802080 o scrivici tramite il form contatti in questa pagina

HAI BISOGNO DI ALTRE INFORMAZIONI?

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo messaggio

Autorizzo il trattamento dei miei dati secondo la Legge sulla Privacy 196/03